Archivio

Archivio per la categoria ‘Wordpress’

WordPress Segnalare Possibili Articoli Opsoleti

1 dicembre 2009

WordPress Segnalare Possibili Articoli Opsoleti

FCC OldPost è un semplicissimo plugin WordPress che ci consente di segnalare ai lettori i post più vecchi di un numero di mesi da noi prestabilito con una frase a nostra scelta del tipo: ” ATTENZIONE! L’articolo che stai leggendo ha oltre un anno di vita, alcuni degli argomenti trattati potrebbero non essere più validi. “. Quando scriviamo gli articoli, con il passar del tempo, il contenuto o i link del medesimo potrebbero diventare opsoleti e quindi tale segnalazione da un tocco di professsionalità al webmaster del sito.

Sito Ufficiale |

»crosslinked«

WassUp Plugin WordPress Statistiche Visitatori

7 settembre 2009

WassUp Plugin WordPress Statistiche Visitatori

Questo plugin WordPress può essere utilizzato per avere le statistiche in tempo reale relative alle visite del vostro sito. WassUp è veramente comleto con opzioni personalizzabili secondo esigenze.

Sito Ufficiale |

Trasferire Sito WordPress su Nuovo Server

5 agosto 2009

Trasferire Sito WordPress su Nuovo Server

Ecco un modo semplice e veloce per avere una copia perfetta e funzionante del nostro sito WordPress. Copieremo tutti i contenuti: post, commenti, categorie e quant’altro evitando i consueti interventi noiosi con il database. Consiglio comunque di non perdere le vecchie abitudini nel fare periodicamente il backup del database e delle cartelle anche perchè, con questo procedimento non viene creata copia del tema e dei plugin in uso quindi sarà necessario ripristinarli manualmente. Questo procedimento può essere anche usato per spostare il blog da un hosting ad un altro o per importare tutti gli articoli su un nuovo sito. Utilizzeremo le funzioni Importa/Esporta disponibili nelle ultime versioni di WordPress. In questo esempio, nel giro di pochi minuti copieremo l’intero sito web sul computer locale. Per l’installazione del blog vi rimando all’articolo “Installare WordPress in Locale”. Terminata l’installazione, nella bacheca di amministratore del sito in rete selezioniamo dal menù “Strumenti” la voce “Esporta” . Decidiamo di esportare tutti gli articoli quindi lasciamo invariata la tendina “Limita autore”. A questo punto clicchiamo sul pulsante “Scarica file di esportazione” e salviamo il file in formato xml sul nostro computer. Entriamo nella bacheca di amministratore del sito in locale e dal menù “Strumenti” selezionamo “Importa”. Nelle varie possibilità a disposizione clicchiamo “WordPress” nell’ultima riga perchè andiamo a importare articoli, pagine, commenti, campi personalizzati, categorie e tag da un file di esportazione di WordPress. Dal pulsante “Sfoglia” cerchiamo il file xlm salvato in precedenza e clicchiamo sul pulsante “Carica il file ed importa”. Supponendo che è presente un unico autore, lasciamo tutto invariato, spuntiamo la casella ” “Scarica ed importa gli allegati” e clicchiamo su “Invia”. Dopo una breve attesa secondo la quantità di articoli in questione, non ci resta che vedere il risultato visualizzando il sito sul nostro computer.

Installare WordPress in Locale

29 luglio 2009

Installare WordPress in Locale

Ecco come fare se decidete di installare WordPress sul vostro pc per eseguire eventuali test, provare temi o plugin. Le procedure non sono più noiose come una volta. Per utilizzare wordPress in locale, andate a scaricare l’ultima versione del programma WampServer. Una volto installato sul vostro pc basta avviarlo e, dall’ icona che compare sulla tray bar di Windows vicino all’orologio trovere tutte le funzioni disponibili. Scegliete subito la nostra lingua e andate poi a selezionare ” phpMyAdmin “. Nella pagina aperta nel vostro browser inserite nella casella ” Crea un nuovo database ” il nome da dare al database, in questo caso ” miodatabase ” quindi fate il clic sul pulsante ” Crea “. Adesso, in alto al frame di sinistra cliccate sulla classica icona con la casetta ” Home “. Dal menù in alto a destra cliccate ora su ” Privilegi” e, al centro della pagina su ” Aggiungi un nuovo utente “. Compiliate le caselle all’interno di “Informazioni di Login “: Nome utente: ” pingopallino ” – Host: lasciamo invariato – Password: ” 1234 ” – Reinserisci: ” 1234 “. Saltando le opzioni sottostanti andate su ” Privilegi globali” e cliccate la scritta ” Seleziona tutti “, poi, in fondo a destra della pagina su ” Esegui “. Potete ora chiudere il browser e il programma WampServer. Dal· sito ufficciale scaricate l’ultima versione stabile di WordPress. Il file appena scaricato dovete decomprimerlo all’interno della cartella “· ..\WampServer\www ” . Tornate a riavviare WampServer e questa volta vedrete partire l’istallazione del vostro blog in locale selezionando ” Localhost “. Create come richiesto il file di configurazione e cliccate su ” Iniziamo! “. Nella finestra attiva, compilate nei dettagli i dati per la connessione del database: Nome del database: ” miodatabase ” – Nome utente del database: ” pingopallino ” – Password: ” 1234 “, il resto lo lasciamo invariato e clicchiamo su ” Prosegui “. Si aprirà una nuova pagina con il pulsante da cliccare ” Avvia installazione “. Dopo aver inserito il titolo del blog e la vostra e-mail cliccate su ” Installa WordPress “. Nella pagina sucessiva, non dimenticate di prendere nota della password generata in automatico per poi cambiarla immediatamente al primo accesso come amministratore del sito. Fate clic su ” Collegati “. Inserite ora nella finestra del login: ” admin ” come nome utente e la password generata in automatico. Ultimo clic su ” Collegati ” e avete terminato l’installazione. Siete arrivati dentro la bacheca di WordPress. Buon divertimento!!! .

Aumentare la Protezione a WordPress

24 luglio 2009

È stata superata la soglia massima di operazioni che il database può eseguire in un'ora, è necessario potenziare il database ad una classe superiore, se il problema persiste avvisa il webmaster del sito